Vacanze col cane

Le vacanze sono senz’altro il periodo migliore, per una famiglia, in cui vivere delle esperienze tutti insieme… e naturalmente non può mancare il vostro amato cane. Dove vorrete trascorrerle e quali esperienze farete, dipende solo da voi. Visite alle città d’arte, relax in riva al mare o escursioni avventurose: vi riveliamo cosa dovete fare per trascorrere una rilassante vacanza col vostro cane.

Rilassati in vacanza col cane grazie a una buona preparazione

Per far sì che vi possiate godere le vostre vacanze fin dal primo minuto, è importante pianificare tutto e bene, fin dall’inizio. Prestate attenzione a eventuali disposizioni in materia di ingresso nei diversi paesi e valutate in anticipo ciò che potete pretendere dal vostro cane. È in grado di tollerare lunghi viaggi in auto? Come reagisce al calore? E ai luoghi affollati?

Queste domande dovrebbero influenzare in modo determinante la meta del vostro viaggio. Per le prime ferie insieme, si raccomanda una vacanza breve con il cane. Tutti i partecipanti potranno quindi studiare con calma la situazione, valutare lati positivi e negativi e capire a quali luoghi, eventualmente, rinunciare in futuro.

È proprio la vacanza il momento in cui il vostro cane si troverà ad affrontare situazioni nuove; nel frattempo ci si aspetta che siate particolarmente accorti nei confronti degli altri vacanzieri.

Hunde, Spiele, Spielregeln

Per poter trascorrere le vacanze il più tranquillamente possibile, è opportuno che vi esercitiate anticipatamente con il vostro cane ad affrontare alcune situazioni: comportarsi bene al ristorante, rimanere da solo in camera o, ancora, imparare a incontrare i propri simili. Qualora visitiate delle località che prevedono l’uso del guinzaglio o della museruola, esercitatevi anche in questo.

Che esercizi fare prima di partire

Al ristorante

Al ristorante

Prima di andare in un ristorante in vacanza, è opportuno esercitarsi in tutta tranquillità a casa ad affrontare una situazione simile. Provateci più volte, soprattutto se il vostro amico a quattro zampe ha difficoltà a rimanere seduto tranquillo accanto al tavolo.

Attesa in hotel

Attesa in hotel

È importante addestrare il cane anche a rimanere da solo prima di mettersi in viaggio. In un ambiente estraneo è importante che il nostro amico a quattro zampe impari ad attendere con pazienza da solo il rientro dei propri umani.

Incontri fra simili

Incontri fra simili

Anche per indossare una museruola occorre fare un po’ di esercizio col nostro amico a quattro zampe. Qualora abbiate dei dubbi, fatevi aiutare da un addestratore. Con una buona preparazione potete farvi una vacanza tranquilla col vostro cane.

Il vostro cane è pronto per una vacanza?

Naturalmente, il periodo delle vacanze offre molto tempo da passare col nostro amico, ma siete sicuri di fargli un favore trasportandolo per diverse ore in auto o, addirittura, facendolo volare per ore sopra l’oceano? Non tutti i cani amano questo tipo di avventure e, a volte, si fa al proprio amico un grosso favore lasciandogli trascorrere qualche bella giornata con la nonna o con amici, in un ambiente conosciuto e amichevole, dove verrà sicuramente coccolato. Quando tornerete dalle vacanze, la gioia di rivedervi sarà incredibile. I cani di taglia media e grande non possono volare con voi in cabina, ma viaggiano separatamente nella stiva: una situazione stressante per il vostro amico, ma anche per voi.

Le 3 cose assolutamente da fare prima di mettersi in viaggio col cane

1. Vaccinazioni e prevenzione

L’attuale raccomandazione sulle vaccinazioni per gli animali di piccola taglia si trova alla pagina web della Federazione nazionale ordini veterinari italiani.

Per attraversare un confine, di norma è sufficiente la vaccinazione antirabbica. Le relative indicazioni possono variare da paese a paese. La homepage del Ministero federale dell'alimentazione e dell'agricoltura offre una buona panoramica sulle singole disposizioni.

Si raccomanda: antiparassitario e protezione contro gli insetti prima e dopo il viaggio all’estero: antielmintico ad ampio spettro (vermifugo). 

2. Lista di controllo di viaggio

Nell’UE vigono le seguenti regolamentazioni per viaggiare coi cani:

  • passaporto per cani UE;
  • microchip che permetta l’identificazione univoca del cane;
  • vaccinazione antirabbica valida.

Attenzione, perché in alcuni paesi dell’UE, quali la Norvegia, vigono regolamentazioni supplementari. Per quanto riguarda i paesi extra UE, raccomandiamo di chiedere direttamente al consolato del paese di destinazione; in alternativa, fissate un appuntamento con il veterinario, che provvederà a fornirvi tutte le informazioni necessarie e potrà eseguire le vaccinazioni richieste. Prima di mettervi in viaggio, controllate che non vi siano condizioni particolari o divieti di ingresso per determinate razze. Alcuni paesi, fra cui la Francia, non tollerano alcun presunto cane da combattimento. I cani appartenenti alla categoria 1 non ottengono l’ingresso e portarli con sé viene considerato un reato. I cani di categoria 2 hanno diritto d’ingresso solo a patto di osservare certe condizioni, quali l’obbligo del guinzaglio o della museruola.

3. Bagaglio per i cani

Quando decidete di mettervi in viaggio con il vostro amico a quattro zampe non dovete assolutamente dimenticare quanto segue:

  • Passaporto per cani UE
  • Assicurazione di responsabilità civile per cani: assicuratevi che siano coperti anche i danni all’affittuario della casa, nonché ad oggetti mobili vari.
  • Kit di pronto soccorso per il cane: protezione per zampe, bende, spray e pomate disinfettanti, spray contro gli insetti e pinzetta per zecche.
  • Giochi.
  • Cibo, inclusi snack e premietti.
  • Ciotole: quelle in porcellana o in metallo occupano troppo spazio, per cui è meglio fare uso di quelle pieghevoli in silicone.
  • Giaciglio: per risparmiare spazio, invece del cestino portate una coperta imbottita e con isolamento dal pavimento, che potrebbe tornare utile anche nel caso si desideri andare in un ristorante.
  • Sacchetti per escrementi: non sempre è facile trovare una doggy-station. In alcuni paesi, non pulire gli escrementi dei cani potrebbe costare molto caro.
  • Eventuale museruola: in alcuni paesi vige l’obbligo di applicare la museruola sui mezzi di trasporto e nei luoghi pubblici. Le regolamentazioni possono comunque variare parecchio.
  • Asciugamano per cani.
  • Guinzaglio risp. guinzaglio avvolgibile flex: qualora sia in vigore l’obbligo del guinzaglio, il vostro cane può muoversi abbastanza liberamente.

Andare in vacanza col cane

Le valigie sono fatte e siamo pronti a partire. In auto, in treno o in aereo, assicuratevi sempre che anche il vostro cane viaggi in modo sicuro. L’automobile garantisce la maggior flessibilità, permettendo di essere indipendenti una volta raggiunta la meta. Assicurate il vostro cane con finimenti omologati sul sedile posteriore, oppure trasportatelo in un trasportino idoneo ben affrancato. Assicuratevi di fare pause a sufficienza, circa ogni due ore. Ci sono parecchie aree di parcheggio sull’autostrada e molte di esse offrono un ambiente piacevole dove fare piccole passeggiate.

Viaggiare in treno col cane

Qualora preferiate viaggiare in treno, non dimenticate la museruola e tenete il cane al guinzaglio. In caso di inosservanza potreste essere ammoniti dalle ferrovie. Se il vostro cane è sufficientemente piccolo per poter rimanere in un trasportino per animali, viaggerà gratis. I cani di grossa taglia pagano invece mezza tariffa di 2° classe, anche se viaggiano in 1°.

Viaggiare in aereo col cane

Per quanto riguarda il trasporto in aereo del cane, vigono regolamenti ben differenti. Ogni compagnia aerea definisce le proprie direttive sul trasporto del cane nella stiva. Per alcune è il peso, per altre la taglia e altre ancora escludono categoricamente il trasporto di alcune razze. Informatevi quindi a tempo debito presso le compagnie aeree. Alcune di esse, per esempio Ryanair, non accettano nessun cane a bordo, con l'eccezione di quelli per i ciechi o d’assistenza.

Giorni di relax con l’intera famiglia – alloggi dog friendly

Quando scegliete una meta, informatevi a tempo debito se il vostro cane è il benvenuto. Bisogna ammettere che esistono luoghi in cui non sono bene accetti viaggiatori con cani o addirittura famiglie con bambini e cani. Per non dover trascorrere la metà delle vostre vacanze a scusarvi ripetutamente per il vostro cane, fate una ricerca mirata per regioni e per alloggi, dove i vostri amici a quattro zampe siano ben accolti tanto quanto voi. Se desiderate essere il più flessibili possibile nel corso della giornata, oppure volete somministrare al vostro cane la dieta BARF (alimentazione con carne fresca), si raccomandano soluzioni autosufficienti, quali case e appartamenti per vacanze. Se desiderate lasciarvi coccolare da mattina a sera è meglio scegliere un hotel. In alcuni hotel particolarmente dog friendly, il vostro cucciolotto potrebbe apprezzare una sorpresa di benvenuto oppure potrebbe godere di qualche servizio extra, quale un lettino per lui, un cuoco per cani, un dog-sitter o, addirittura, massaggi per cani o una piscina dedicata ai quattro zampe.

Hunde, Spiele, Spielregeln

Vacanza avventurosa a quattro zampe

Se appartenete a quella categoria di persone che preferiscono vacanze avventurose e il vostro cane è come voi, si potrebbe fare una vacanza fuori dai sentieri conosciuti. Passeggiare col cane è sempre un’ottima idea. Avete mai pensato di provare ad attraversare le Alpi oppure fare lunghe escursioni passando da un rifugio all’altro? Grazie a escursioni di gruppo guidate, potrete raggiungere ogni cima e trovare sempre un posto comodo in un rifugio dove pernottare. Che il vostro amico sia un bassotto o un cane da pastore, esercitatevi a lungo con lui prima di intraprendere questa avventura, in modo tale da essere entrambi pronti per le escursioni.

Un’idea di vacanza col cane a prima vista particolare ma assolutamente raccomandabile: un tour su una casa galleggiante. Vi ritroverete a navigare comodamente per la natura e potrete attraccare dove più vi aggrada, proprio come con un camper. Esistono anche navi da crociera che accettano cani a bordo. Le crociere per cani introducono inoltre pause sufficientemente lunghe e, per i bisogni, dispongono tra l’altro di piccoli praticelli sul ponte all’aperto. Con un cane curioso al vostro fianco, pronto a nuove scoperte, non ci sono limiti al tipo di vacanza che potrete trascorrere con lui.

Auguriamo a voi e al vostro amato amico a quattro zampe una piacevolissima vacanza.

Ricerca